1a fase regionale CDS Allievi. I risultati

14 Maggio 2017

Allo Stadio Nebiolo di Torino bene Menchini (100hs e 200m), Tiso (400m), El Maazi (2000 siepi - 800) e Pusceddu (lungo e alto). Nella classifica di società guidano CUS Torino al maschile, SAFAtl. Piemonte al femminile.


 

1° fase regionale dei CDS Allievi nel fine settimana appena concluso allo Stadio Nebiolo di Torino.

ALLIEVE. Primato personale sui 200m per Rebecca Menchini (Atl. Stronese) che si aggiudica i 200m in 25.21 (-1.3); la campionessa italiana indoor allieve di prove multiple si aggiudica anche i 100hs in 14.46 (-0.1). Letizia Tiso (SAFAtletica Piemonte) corre i 400m in 55.81 migliorando il 56.34 corso lo scorso fine settimana sempre sulla pista del Nebiolo; la vercellese, che realizza così il primato personale outdoor, sfiora il minimo di partecipazione ai campionati europei juniores di Grosseto (55.80 il tempo richiesto).
Sui 100hs alle spalle di Menchini si piazza Veronica Crida (UGB) con 14.61 (-0.6), tempo che le vale il primato personale (si migliora di circa 3 decimi). Nel lungo successo per Giorgia Berton (Sisport) con 5,48m (+1.5) (per lei anche 10,92m (-0.7) nel triplo) mentre sui 400hs Arianna Capobianco (Atl. Stronese) chiude in 1:06.33.
Nel mezzofondo esordio per Assia El Maazi (SAFAtl. Piemonte) sui 2000 siepi; la campionessa italiana in carica dei 1200 siepi, al primo anno di categoria allieve, ferma il cronometro a 7:10.17, crono che al momento le vale la 2° miglior prestazione nazionale stagionale. Alle sue spalle si piazzano Ludovica Megna (Atl. Gaglianico) con 7:27.47, che migliora nettamente il primato personale (aveva 7:50.26) così come Majdouline Saoud (Atl. Gaglianico) con 7:31.82 (aveva 7:59.59). Saoud si migliora anche nei 3000m, gara che vince in 10:52.19, unica nel parterre delle atlete a scendere sotto il muro degli 11 minuti. Ancora El Maazi invece sugli 800m, dove taglia per prima il traguardo in 2:13.97, seguita nuovamente da Ludovica Megna con 2:20.94. Chiara Giulia Daverio (GAV) si aggiudica i 1500m in 4:58.93 davanti ad Arianna Niccolai (Atl. Stronese) con 4:59.42.
Nel martello successo di Elisa Foresta (CUS Torino) con 53,08m davanti alla compagna di club Francesca Schena con 52,42m e a Enza Chiara Plutino (Atl. Canavesana) con 48,48m.

Nel peso Oghomwontiti Omozusi (Sisport) vince con 12,30m, sua terza miglior misura in carriera. Nel giavellotto 41,29m per Sara Perolio (Zegna), seguita in classifica da Alissya Manoti (Atl. Strambino) con 38,98m.
Completano i risultati 12.84 (-1.0) sui 100m per Margherita Andorno (Sisport); 1,50m nell’alto per Laura Castellani (SAFAtl. Piemonte); 11,32m (+0.6) nel triplo per Valentina Paoletti (Atl. Roata Chiusani); 29:02.20 di Federica Marchese Ragona (GAV) sui 5000m di marcia; 34,88m nel disco per Florencia Mazzarello (Atl. Pont Donnas) con migliore delle piemontesi Erica Morini (Atl. Canavesana) con 31,16m.
Per quanto riguarda le staffette, la 4x100 va alla Sisport (Trisciuoglio, Momo, Berton, Andorno) con 50.91 davanti ad Atl. Stronese (Giromini, Menchini, Tasca, Costa) con 51.22. La 4x400 è invece dell’Atl. Stronese (Toso, Capobianco, Costa, Ziliani) in 4:05.76; brave le biellesi a resistere alla rimonta nell’ultima frazione della SAFAtl. Piemonte trascinata da una brillante Letizia Tiso che porta la sua squadra (Badoglio, El Maazi, Trevisan) al 2° posto in 4:09.32.

ALLIEVI. Bene Lorenzo Pusceddu (Atl. Gaglianico) che fa doppietta nei salti: 1,95m nell’alto al terzo tentativo, fallisce poi i 2,01m seppur di poco, mentre nel lungo chiude in 6,75m (+0.4) stabilendo il proprio primato personale (6,68m stabilito il 29 aprile a Santhià). Buon risultato tecnico anche dai 5000m di marcia, con Giorgio Giuliani (CUS Torino) primo in 22:54.81.
Nello sprint Zeyad Hany Abouze Hafez (Atl. Cuneo) vince i 100m in 11.30 (-0.3) davanti a Michele Bottino (CUS Torino) con 11.59 (+0.0) che però si rifà aggiudicandosi i 200m in 23.34 (-1.1); terzo posto sui 100m per Joseph Twumasi (Vittorio Alfieri Asti) in 11.62 (-0.3) che però vince i 400m in 50.88 davanti a Daniele Nicolò (Atl. Canavesana) con 51.09.

Nicolò brilla poi sugli 800m dove vince nettamente in 1:55.73, unico sotto il muro dei 2 minuti.
Dal mezzofondo arriva poi la doppietta per Walid Boussad (CUS Torino): suoi i 2000 siepi in 6:19.33 i 3000m in 9:09.13. Sui 1500m invece la vittoria va a Giovanni Cotti (Runner Team) in 4:11.60 davanti a Lorenzo Caretti (GAV) con 4:12.32.
Sugli ostacoli Filippo Pelisetti (Vittorio Alfieri Asti) si impone sui 110hs in 15.29 davanti al valdostano Seyni Faye (Atl. Cogne Aosta) con 15.31 e ad Emanuele Ravello (SAFAtl. Piemonte) con 15.34. Sui 400hs il più veloce di tutti è Faye con 56.63 (miglior tempo nazionale stagionale) seguito da Davin Focilla (SAFAtl. Piemonte) che si migliora fermando il cronometro a 57.49.
Nei salti, detto di Pusceddu, Lorenzo Del Grande (Pol. S.Stefano Borgomanero) si aggiudica il salto con l’asta con 4,00m mentre nel triplo successo per Gabriele Nicola (Zegna) con 12,61m (+0.7).
Nei lanci Davide Sola (UGB) vince il giavellotto con 52,11m mentre il martello va a Federico Filippa (Vittorio Alfieri Asti) con 49,31m; nel peso vittoria di Matteo Pautasso (CUS Torino) con 13,35m davanti ad Alessandro Mortara (SAFAtl. Piemonte) con 13,05m che, però, si aggiudica il disco con 39,61m.
Le staffette vedono SAFAtl. Piemonte (Nsongan, Focilla, Marc, Lisa) aggiudicarsi la 4x100 in 45.97 mentre la 4x400 va alla Sisport (Nonnis, Eula, Scavone, Bottega Piacenza) in 3:37.55.

CLASSIFICHE DI SOCIETA'. Tra gli ALLIEVI al comando il CUS Torino con 11599 punti davanti a SAFAtl. Piemonte (10541 punti) e ad Atl. Canavesana (10463 punti). Nella classifica ALLIEVE prima posizione per SAFAtl. Piemonte con 12326 punti davanti ad Atl. Stronese (12266 punti) e a Sisport (12045 punti).

La 2° fase regionale è in calendario a settembre con la finale nazionale prevista nel fine settimana del 30 settembre/1 ottobre. I campionati italiani individuali di categoria sono invece in programma dal 16 al 18 giugno a Rieti.

RISULTATI



Condividi con
Seguici su: