100Km, Calcaterra da record al Passatore




 

Record di partecipanti e di arrivati per il Passatore numero 39. Sono partiti in 1562 da Via de’Calzaiuoli nel cuore di Firenze e sono arrivati in 1258 in piazza del Popolo a Faenza. La famosa cavalcata tosco-romagnola di 100 km era valida quest’anno per l’assegnazione del titolo italiano di specialità assoluto e master. A tagliare per primo il traguardo per il sesto anno consecutivo è stato Giorgio Calcaterra, l’ormai celeberrimo tassista-romano che ha dovuto battere la resistenza del Alberico Di Cecco, quest'ultimo al rientro alle competizioni dopo il periodo di squalifica per doping. I due hanno lottato per lunghi tratti del percorso appenninico e solo negli ultimi chilometri Calcaterra ha avuto ragione dell’abruzzese. Entrambi scesi sotto il primato della gara. Tra le donne si conferma Monica Carlin, avvocato civilista amministrativo che ha fatto gara solitaria, staccando Sonia Ceretto, prima un anno fa di oltre un’ora. Tra una decina di giorni verranno resi noti i nomi di coloro che difenderanno a settembre i colori azzurri nel mondiale di Winschoten (Olanda).

CLASIFICA - Uomini: 1. Calcaterra 6h25’36”; 2. Di Cecco 6h28’48”; 3. Khudyakov (Rus) 7h01’49”, 4. Tsyganov (Rus) 7:02’44”, 5. Palladino 7h26’08”, 6. Nunes (Bra) 7h31’40. Donne: 1. Carlin 7h45’28”; 2. Ceretto 8h51’57”, 3. Galimberti 9h24’50.

(ha collaborato Walter Brambilla)

Nella foto, l'arrivo vincente di Giorgio Calcaterra (foto di Elio Panciera)




Condividi con
Seguici su: