100 km Passatore: più di 3000 al via

25 Maggio 2018

Nella 46ª edizione dell’ultramaratona da Firenze a Faenza, l’uomo da battere è Giorgio Calcaterra che punta alla tredicesima vittoria consecutiva


 

Numeri di partecipazione in crescita per la 100 km del Passatore, classica ultramaratona che partirà sabato 26 maggio alle ore 15.00 da piazza del Duomo a Firenze per arrivare a Faenza, in provincia di Ravenna. All’edizione numero 46 sono annunciati 3066 atleti iscritti, contro i 2893 dell’anno scorso, stabilendo il record degli anni Duemila. Tra questi si contano più di 480 donne e circa 1350 esordienti. A sfidare il recordman Giorgio Calcaterra, vincitore delle ultime 12 edizioni e detentore del primato maschile in 6h25:47 realizzato nel 2011 oltre che tre volte campione mondiale, saranno Andrea Zambelli (2° nel 2017 e 4° nel 2015), Marco Serasini (4° alla Firenze-Faenza 2017 e 3° nell’edizione 2013), Marco Ferrari (2° nel 2016 e 3° alla 50 km di Romagna 2018), Marco Boffo (4° alla Firenze-Faenza 2012 e 2° nel 2008), Mirco Gurioli (6° al Passatore 2016), Matteo Lucchese (fresco campione italiano nella 100 km di Seregno, 2° alla 50 km di Romagna 2018 e due volte primo nella Pistoia-Abetone), Maurizio Di Paolo (vincitore della 6 ore dell’Adriatico 2017 e della 6 ore di San Giuseppe 2018), Stefano Velatta (leader della Coast to Coast Ultra Marathon 2017), Marco Lombardi (3° alla Coast to Coast 2017), Carmine Buccilli (vincitore della Pistoia-Abetone 2013 e 2014), il tedesco Benedikt Hoffmann (che si è aggiudicato l’Ultramarathon Rodgau 2018), il britannico Lee Grantham (primo alla The Meridian Ultra Road Race 100km 2018), i capoverdiani José Daniel Vaz Cabral (1° alla Rüninger 24-Stundenlauf 2017 e due volte vincitore della Boa Vista Ultramarathon) e Nataniel De Jesus Semedo Moreira (vincitore Boa Vista Ultramarathon ’17) e il russo Alexey Izmailov (6° al Passatore 2010).

In campo femminile non mancherà la tre volte vincitrice della Firenze-Faenza, nonché terza assoluta nel 2016 e detentrice del record femminile, Nikolina Sustic oltre alle connazionali croate Marija Vrajic (due volte leader tra le donne nel ’13 e ’14) e Radmila Maksimovic. Al via oltre 50 atleti provenienti da 26 nazioni estere: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Capo Verde, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Hong Kong, Irlanda, Malta, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera e USA. Anche quest’anno la gara è denominata “Le vie del Sangiovese”, in omaggio alle strade percorse dai partecipanti lungo il tracciato che lega la Toscana alla Romagna.

(da comunicato stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: