100 M: VERDECCHIA CAMPIONE D?ITALIA. COCCHI D?ARGENTO AL FOTOFINISH.




 
Il colpo di pistola dello starter, una volata da 10 secondi e 44 centesimi e per il sangiorgese Luca Verdecchia i 100 metri sono diventati finalmente tricolori. E? lui il Campione Italiano 2006, davanti a Maurizio Checcucci (Fiamme Oro) e a Massimiliano Donati (Fiamme Gialle), entrambi al traguardo in 10.51. Lo sprinter marchigiano, oggi in forza alle Fiamme Oro, gi? con 10.59 in batteria, aveva fatto chiaramente intuire di puntare ad una performance eccellente. Forte del titolo tricolore e del 10.36 ottenuto, qualche settimana fa, a Fabriano, Verdecchia pu? ora concentrarsi in vista dell?appuntamento dell?anno: la rassegna continentale di Goteborg in cui punta ad essere sicuramente uno degli assi della velocit? azzurra. E? uno strano destino, invece, quello del recanatese Andrea Cocchi (Aeronautica). All?arrivo della finale dei 110 m/hs, infatti, il cronometro indica per lui e per Andrea Giaconi (Fiamme Gialle) lo stesso tempo di 14.06, ma ? il fotofinish ad avere l?ultima parola: Cocchi secondo e primo Giaconi. Per un soffio, anzi per un flash. Una medaglia d?argento che va sicuramente stretta all?ostacolista marchigiano che quest?anno, comunque, si era gi? laureato Campione Universitario e che ha al suo attivo un personale stagionale di 13.84. Da segnalare anche la prova del sangiorgese Giorgio Berdini (Aeronautica), quinto in 14.31. Malgrado la pesante assenza del velocista Marco Scalpelli, infortunatosi sette giorni fa a Recanati, la 4x100 dell?Atletica Avis Macerata, ha portato a casa una medaglia di bronzo, grazie al quartetto Ruffini-Ravagli-Nardi-Berdini. 41.54 il crono della staffetta maceratese, battuta soltanto dalle Fiamme Oro di Luca Verdecchia (40.22) e dal C.S. Carabinieri (XX.XX). Buona prestazione cronometrica, 42.55, anche per i quattro portacolori dello Sport Atletica Fermo Zappelli-Mar?-Starnini-Dadach. Per il club fermano ?, quindi, arrivato il quinto posto nella 4x100 femminile ad opera di Scib?-Tomasetti-Ramini-Vissicchio (47.24). Secondo gradino del podio per la SAI-Fondiaria Atletica (46.52) dell?anconetana Giulia Crispiani, brava protagonista della prima frazione. Grande attesa per la finale dei 400 m femminili, in programma stasera alle h 19.10, dove la camerte Daniela Reina (Fiamme Azzurre) andr? a caccia del secondo titolo italiano consecutivo della specialit?. Per lei che ? la primatista stagionale italiana del giro di pista (52.18), come da pronostico, il miglior crono in batteria (53.06). Nella gabbia dei lanci, infine, occhi puntati sul martellista ascolano Massimo Marussi (Carabinieri) e sul discobolo dell?Atletica Avis Macerata Giovanni Faloci, ieri gi? sesto nel getto del peso con 16,84 m e oggi accreditato tra i primi quattro d?Italia (60,38 m).

Condividi con
Seguici su: