10 titoli regionali assegnati fra Modena e Parma




 

Assegnati oggi a Modena 6 titoli regionali assoluti (indoor) nei 60, 60 hs e alto.

Nei 60 metri uomini il titolo va a Mario Brigida (Olimpus San Marino), 2° in finale A con 6.89, stesso tempo di Luca Berti Rigo (Assindustria Padova) a cui viene assegnato il 1° posto. I 2 avevano realizzato i migliori tempi anche in batteria, Brigida con 6.95, Berti Rigo con 6.98. L’unico altro atleta dell’Emilia Romagna a conquistare la finale A era stato Tommaso Lazzarini (Fratellanza 1874 Modena) con 7.01, ritiratosi poi in finale. Notevole poi il tempo dell’allievo Esaosa Desalu (Atl. Interflumina E’ Più Pomì) che ha vinto la finale B con 6.96, dopo il 7.07 ottenuto in batteria che lo aveva classificato come 7° tempo di qualificazione. Nella finale B anche Federico Gorrieri (Olimpus San Marino), 3° con 7.09 (con 7.08 in batteria), l’allievo Giovanni Cellario (Reggio Event’s), 4° con 7.14 (7.13 in batteria), l’altro allievo Lorenzo Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis), 5° con 7.20 (ma 7.12 in batteria), lo junior Giacomo Vascotto (La Patria Carpi), 6° con 7.23 (7.15 in batteria), mentre nella finale C 2° posto per lo junior Luca Valbonesi (Atl. Imola) con 7.14 e 3° posto per l’allievo Davide Miani (Fratellanza) con 7.17.

Nei 60 hs uomini il titolo regionale va a Luca Casadei (Atl. Imola), 3° nella finale A con 8.25 e preceduto da Nicola Comencini (Atl. Cento Torri Pavia) con 7.97 e Stefano Tedesco (Fiamme Gialle) con 8.03. Nella finale A, dopo Casadei si piazzano al 4° posto Elamjad Khalifi (Fratellanza) con 8.37 (che non concorreva per il titolo regionale), 5° Davide Malpighi (Fratellanza) con 8.46 e 6° Nicola Lucchi Casadei (Endas Cesena) con 8.59.

Nell’alto uomini 1° posto per lo junior trentino Stefano Nadalini con 2,06 e titolo regionale assegnato al 2° classificato Ferrante Grasselli (Reggio Event’s) con 1,95, stessa misura del toscano Matteo Baldi. Fra gli atleti della regione abbiamo poi Enrico Neviani (Self Montanari Gruzza) e lo junior Eugenio Rossi (Olimpus San Marino), entrambi a 1,90, 4° e 5° posto.

Nei 60 donne la finale è vinta da Judy Udochi Ekeh (Reggio Event’s) con 7.51, nettamente davanti alla trentina Doris Tomasini a 8.66 e a Manuela Grillo (Forestale) con 7.69. Il titolo regionale va però a Federica Giannotti (Reggio Event’s) 4° posto con 7.74 (7.72 in batteria) che precede Martina Pretelli (Olimpus San Marino) con 7.78 e Vanessa Attard (Cus Parma) con 7.82 (7.76 in batteria). Sotto gli 8 secondi altre atlete dell’Emilia Romagna: la junior Sara Gaibotti (Reggio Event’s) vincitrice della finale B con 7.91, l’altra junior Mara Squadroni (Cus Parma) con 7.94 in batteria e l’allieva Raphaela Lukudo (Mollificio Modenese) con 7.99 in batteria.

Nei 60 hs donne il titolo regionale è vinto da Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina), al 2° posto nella finale A con 8.61, preceduta dalla forte Giulia Pennella (Esercito) con 8.33, dopo avere corso in batteria in 8.27. Nella finale A era stata ammessa anche Lara Giovanelli (Mollificio Modenese) che aveva corso in batteria in 9.13, ma ha dovuto rinunciare al turno successivo. Nella finale B 1° posto per Maria Chiara Neri (Atl. Lugo) con 9.00, davanti a Margherita Pieroni (Self Montanari Gruzza) con 9.50.

Nell’alto donne ottima misura per Raffaella Lamera (Esercito) con 1,87, ma il titolo regionale va a Serena Capponcelli (New Star) con 1,70, classificata al 2° posto. Segue Miriam Galli (Mollificio Modenese) con 1,65 e 5° posto per Stefania Luzi (Self Montanari Gruzza) con 1,60.

 

A Parma si assegnavano i titoli regionali assoluti indoor di 400 e 1500 metri. In questa ultima gara, per quanto riguarda il settore maschile, non sono ancora disponibili le classifiche per problemi nel cronometraggio. Vediamo quindi come sono andate le altre 3 gare.

400 metri uomini: si aggiudica il titolo regionale lo junior Gabriele Bizzotto (Cus Parma) con 52.57, vincitore della seconda serie e 3° tempo assoluto (miglior crono è del lombardo Sergio Valtorta con 51.82). Per quanto riguarda il titolo regionale, anche il 2° e 3° posto vanno ad atleti del Cus Parma, Francesco Taliani con 52.93 e Alberto Tartaglione con 55.00.

400 metri donne: 1° posto assoluto e titolo regionale per Maeva Gotti (Cus Parma) con 1.01.10; anche in questa gara podio “regionale” tutto del Cus Parma, con Arianna Pelosi a 1.02.56 e Giulia Pasini a 1.02.80, mentre la posizione successiva è dell’allieva Elisabetta Magnaterra (Acquadela Bologna), vincitrice della seconda serie con 1.04.68.

1500 metri donne: Lisa Ferrrari (Cus Parma) fa il bis di titoli regionali indoor dopo quello vinto a gennaio nei 3000 metri. Vince in 4.50.95 davanti alla bresciana Laura Avigo a 4.58.25. Fra le atlete della regione Lara Mustat (Corradini Rubiera), al 6° posto assoluto in 5.16.72 e la master mf50 Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza), 7° posto con 5.32.52.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: