''Piazza Cosimo Caliandro'' a Francavilla Fontana

19 Ottobre 2020

Nella città dov’è cresciuto, in provincia di Brindisi, intitolata una piazza al mezzofondista campione europeo indoor 2007, scomparso a ventinove anni

 

A pochi metri da dove era cresciuto. E a pochi metri da dove se n’è andato, tragicamente, nel giugno del 2011 in un incidente in moto. A soli 29 anni. Una piazza di Francavilla Fontana (Brindisi), nel quartiere San Lorenzo, da oggi porta il nome di “Piazza Cosimo Caliandro”, in memoria del mezzofondista azzurro che raggiunse la gloria a Birmingham nel 2007 con la conquista del titolo europeo al coperto nei 3000 metri, dopo essere stato anche campione continentale juniores dei 1500 metri a Grosseto nel 2001. Ad inaugurare lo spazio urbano sono stati il sindaco della città pugliese Antonello Denuzzo, il presidente del Consiglio comunale Domenico Attanasi, principale promotore dell’iniziativa, il generale di divisione Francesco Mattana, comandante regionale Puglia della Guardia di Finanza, corpo militare al quale apparteneva “Mimmo”. Con loro il presidente del Comitato Regionale FIDAL Puglia Giacomo Leone, di Francavilla Fontana come Caliandro e come pure Ottavio Andriani, che non è voluto mancare alla cerimonia per onorare un grande amico insieme al campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini.

TENACIA E FIDUCIA - “L’intitolazione di una piazza, un luogo di socialità, alla sua memoria, nel cuore del quartiere che lo ha visto crescere, prima come uomo e poi come atleta, è un riconoscimento importante - ha detto il sindaco Denuzzo, rivolgendosi ai familiari di Caliandro, la moglie Graziella, i figli Damiano e Cristian, il papà Damiano -. La storia dolorosa di Mimmo è un racconto di tenacia e di fiducia nei propri mezzi. Alla sua famiglia, che in questi anni ha sofferto per la perdita prematura di un figlio, un marito e un padre, simbolicamente doniamo un pezzo del quartiere di Mimmo”. E una piazza che peraltro è frequentata soprattutto dai giovani perché attrezzata come zona skate. Giovani, come pure quelli dell’istituto comprensivo De Amicis di Francavilla Fontana che potranno avvicinarsi all’atletica sulla nuova pista da 180 metri realizzata nell’ampio cortile scolastico, con una buca per il lungo e una pedana per il peso, delle quali oggi è stata salutata la fine dei lavori.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it




Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate