"Atletica beach" a Porto San Giorgio




 

Il Trofeo Chemicontrol e la Coppa Vela 2012 vanno in archivio con un bilancio più che positivo: due gare appassionanti di salto in lungo in spiaggia e l’obiettivo della solidarietà, legato alla fondazione Telethon. Gli organizzatori dell’Atletica Sangiorgese Tecnolift, gloriosa società che quest’anno festeggia il suo novantesimo compleanno, hanno messo insieme un cast di saltatori talentuosi, alla cui esibizione hanno assistito mercoledì 8 agosto anche il sindaco Nicola Loira e gli assessori allo sport Valerio Vesprini e al turismo Catia Ciabattoni. Il Trofeo Chemicontrol, per la gara maschile, è andato al poliziotto Alessio Guarini, campione italiano 2009 con un personal best di 7,84 m, capace a Porto San Giorgio di un salto di 7,31 m, che gli ha consentito di bissare la vittoria dello scorso anno. Guarini ha preceduto Riccardo Borromei, portacolori della Firenze Marathon, atterrato a 6,91 m, e Marco Vescovi dell’Avis Macerata, terzo con 6,75 m. Avvincente e combattuta fino all’ultimo centimetro è stata la prova femminile. Alla fine l’ha spuntata l’atleta molisana Liliana Iafigliola, che gareggia per l’Atletica Gran Sasso Teramo. La Iafigliola si è aggiudicata la Coppa Vela con la misura di 5,69 m. La fermana Betti Sgariglia è stata medaglia d’argento con 5,68 m e Valeria Canella delle Fiamme Azzurre, sesta atleta di sempre in Italia con un record personale di 6,56 m, bronzo con 5,67 m. Al quarto posto, grazie a un balzo di 5,50 m, si è piazzata Silvia Del Moro per la TAM Tecno Adriatletica Marche (società in cui si uniscono Porto San Giorgio, San Benedetto, Osimo e Corridonia). La gara giovanile degli allievi ha visto la vittoria, a 6,35 m, di Manuel Nemo, TAM, che ha ricevuto la Coppa Michele Giovannetti.

(da comunicato Atletica Sangiorgese Tecnolift - Monica De Angelis)


Nell'immagine in alto, la premiazione maschile; in basso, quella della prova femminile; a fondo pagina, il servizio video a cura di Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: